Perchè il neonato dorme troppo?

Tempo Di Lettura: 4 minuti

È normale e altamente raccomandato che i più piccoli dormano molto. Il fatto di riposare abbastanza a lungo e di avere un sonno profondo giova al loro sviluppo fisico e mentale.

La natura è perfetta e nei neonati si manifesta in modo evidente. Durante i primi mesi di vita, il bambino segue istintivamente le esigenze del suo corpo. Per questo motivo, le ragioni che fanno dormire molto il bambino hanno a che fare con la sua crescita e il suo sviluppo.

Un neonato dorme tra le 16 e le 18 ore al giorno, a intervalli di due o tre ore. Di solito si sveglia dalla fame o perché ha bisogno di un cambio del pannolino, e poi torna a dormire. Con l’avanzare dell’età, gli intervalli aumentano e le ore di sonno sono distanziate.

Anche se i ritmi del sonno sono diversi in ogni bambino, è importante infondere una routine in loro fin dalla più tenera età. Alcuni bambini possono passare più ore a dormire perché il loro stomaco trattiene più latte. Inoltre, i più piccoli dovranno mangiare più spesso.

E' normale che il bambino dorma molto?

Sì, è normale e, inoltre, assolutamente raccomandabile. Dormire è di grande beneficio fisico e cognitivo per il bambino; le ore di sonno sono direttamente collegate al suo sviluppo. Nella misura in cui un bambino dorme molto, i suoi neuroni, i suoi organi e il sistema immunitario saranno rafforzati.

Poi, esamineremo gli altri benefici che il bambino trae dal sonno:

  • Dormire fa crescere. Facendo in modo che un bambino dorma molto, il peso del bambino aumenta rapidamente. Inoltre, un sonno riposante aiuta a stimolare l’appetito dei più piccoli.
  • Rafforza la conoscenza. Mentre dormono, i bambini rivedono nella loro mente ciò che hanno imparato durante il giorno: colori, figure, strutture, texture, volti, ecc. Questo apprendimento li stimola a continuare ad acquisire conoscenze e ad esplorare maggiormente il loro ambiente.
  • Più sonno, più statura. La crescita è legata alle ore di sogno, perché durante il resto questo ormone si attiva. Per questo motivo, e soprattutto nella sua fase di sviluppo, è importante rispettare il sonno del bambino.

Ciclo di sogno del bambino

Come gli adulti, i bambini hanno cicli di sonno che differiscono in profondità. Tipicamente, nei primi mesi di vita, il bambino rimane in un ciclo di sonno REM. Questo tipo di sonno è quello che presenta la mobilità oculare durante il sonno.

Il sonno REM è associato all’attività cerebrale, da cui si può dedurre che il bambino sta sognando vividamente. Ci sono anche indicazioni che durante questo ciclo la memoria si rafforza, anche se finora non ci sono studi verificabili.

Con l’avanzare dell’età i bambini passano da questo tipo di sonno a cicli più lunghi e profondi. A partire dall’età di tre anni, il loro sonno è regolato, soprattutto di notte; durante la fase di crescita, il bambino è in grado di dormire più di 10 ore di continuo.

“Un neonato dorme tra le 16 e le 18 ore al giorno, a intervalli di due o tre ore. Di solito si sveglia dalla fame o perché ha bisogno di cambiare il pannolino.

Come favorire il sonno del tuo bambino?

Nella sua fase iniziale, il modo per contribuire al vostro sonno è quello di creare un ambiente confortevole. Per fare questo, tenere il bambino pulito e fresco e cercare di non interrompere il sonno per nutrirlo. Quando ha fame, si alzerà da solo.

Dopo alcune settimane, è importante abituare il neonato al giorno e alla notte, in modo da imparare a differenziare e interiorizzare le abitudini di ogni periodo. Durante il giorno, tenere il bambino attivo e la casa illuminata; di notte, è consigliabile lasciare l’ambiente al buio e in silenzio.

Man mano che i bambini crescono, è consigliabile inserirli in una routine di sonno; questo creerà una sana e naturale abitudine di andare a letto. Questa routine consiste nel mangiare, fare il bagno e andare sempre a letto allo stesso tempo.

E se non dorme a sufficienza, cosa si dovrebbe fare?

Non tutti i bambini hanno lo stesso ritmo di sonno. Alcuni non dormono tanto quanto altri o non dormono così spesso; in caso di dubbi sul tipo di sonno di un neonato, la prima cosa da fare è consultare uno specialista.

Ci sono alcuni segni che possono indicare se il bambino dorme poco; il sintomo più evidente è che il piccolo ha sonnolenza per la maggior parte della giornata. Anche se il colore della sua pelle diventa pallido o se c’è una significativa perdita di peso.

Tutti questi sintomi saranno presi in considerazione dal pediatra per valutare se si tratta di un problema patologico. Sarà lo specialista a consigliare i cambiamenti o il trattamento specifico da seguire.

Scroll to Top