Dolore all’anca durante la gravidanza: Cause, trattamento ed esercizi per il sollievo

Dolore all'anca durante la gravidanza: Cause, trattamento ed esercizi per il sollievo 2
Tempo Di Lettura: 7 minuti
Il dolore pelvico è uno dei disagi che alcune donne sperimentano durante la gravidanza. Mentre questo dolore non è solitamente così grave e può essere gestito, potrebbe diventare preoccupante quando interferisce con le attività quotidiane.Il dolore all’anca potrebbe colpirvi in qualsiasi fase della gravidanza, e potrebbe accadere per vari motivi. Questo post vi parlerà del dolore all’anca durante la gravidanza, delle sue cause, della sua prevenzione e dei trattamenti per alleviare il disagio.

Quando inizia il dolore all'anca durante la gravidanza?

Poiché ogni gravidanza è diversa, la tempistica del dolore all’anca non è definitiva. Alcune donne possono iniziare ad averlo nel primo trimestre a causa dei cambiamenti nel corpo, mentre altre possono soffrire nel secondo o terzo trimestre quando l’utero è in crescita. In molti casi, il dolore svanisce dopo il parto.Indipendentemente dal trimestre in cui si sviluppa, alcune cause comuni di dolore all’anca includono attività faticose, stare in piedi per troppo tempo, o cambiamenti ormonali. Continua a leggere per saperne di più su di loro.

Cause del dolore all'anca durante la gravidanza

Alcuni dei motivi comuni per cui si potrebbe avere dolore all’anca durante la gravidanza sono spiegati di seguito.

1. Cambiamenti ormonali

Il dolore all’anca all’inizio della gravidanza potrebbe essere dovuto ad un ormone chiamato relaxin, che viene prodotto in grandi quantità nel primo trimestre. Anche se relaxin offre molti benefici, è anche responsabile dell’aumento della lassità dei legamenti e delle articolazioni e colpisce anche le anche, la parte inferiore della schiena e le ginocchia, causando dolori all’anca e alla cintura pelvica.

2. Dolore ai legamenti rotondi

I legamenti nella zona pelvica che sostengono l’utero a partire dall’inguine sono legamenti rotondi. Durante la gravidanza, questi legamenti diventano più morbidi e provocano dolore quando si stringono. Il dolore parte dall’inguine e si sposta verso l’alto e ai lati dell’anca. Questo dolore all’anca inizia nel secondo trimestre e può continuare o meno nel terzo trimestre.

3. Osteoporosi transitoria

Sebbene rara, l’osteoporosi transitoria dell’anca (TOH) è una delle cause del dolore all’anca nel terzo trimestre. Essa causa una temporanea perdita ossea, che provoca dolori improvvisi, soprattutto quando si sollevano oggetti pesanti o si cammina.

4. Sciatica

Il nervo sciatico è il nervo più grande che passa dalle natiche ai piedi e collega il midollo spinale alla pelle e ai muscoli principali del corpo. Questo è influenzato durante la gravidanza e provoca un forte dolore nella zona dell’anca e della natica (su uno o due lati).

Questo tipo di dolore all’anca si manifesta nel terzo trimestre o alla fine della gravidanza a causa di varie cause come l’aumento di peso, la postura del corpo e l’espansione dell’utero.

5. Altri

Il dolore all’anca durante la gravidanza potrebbe anche essere dovuto ad un aumento di peso, alla postura del corpo e alle posizioni di sonno. Questi aspetti potrebbero esercitare una pressione sulla zona dell’anca, causando dolore e disagio.

Indipendentemente dalla causa, seguire alcune semplici accorgimenti potrebbe aiutare a ridurre il dolore.

Come alleviare il dolore all'anca in gravidanza?

Qui sono alcuni metodi per trattare il dolore all’anca durante la gravidanza. Tuttavia, consultare il proprio medico prima di seguire qualsiasi metodo.

  • Impacco caldo: Può fornire sollievo dal dolore, poiché i cuscinetti caldi aiutano a rilassare i muscoli e a ridurre il dolore. Si può anche fare una doccia calda e vedere se sussiste una differenza nel livello di dolore. Assicurati che l’acqua sia calda e non bollente.
  • Massaggio prenatale: Una delicata terapia di massaggio da parte di un professionista può aiutarvi a rilassarvi e a ridurre il dolore dei fianchi e della zona pelvica. Inoltre, un massaggio aiuta a ridurre lo stress.
  • Esercizi: Alcuni esercizi di stretching e posture yoga possono aiutare a curare il dolore all’anca durante la gravidanza. Tuttavia, è necessario consultare il proprio medico prima di provare qualsiasi esercizio. E quando lo fai, chiedi aiuto al tuo partner o a qualsiasi altro membro della famiglia.

Qui, discutiamo alcuni esercizi che potete provare ad alleviare il dolore all’anca.

a. Estensione a farfalla

Secondo il Raffles Hospital, Singapore, questa postura fornisce sollievo ai fianchi e alla parte bassa della schiena rafforzando i muscoli del pavimento pelvico.

Come fare:

  • Sedersi, mantenere la schiena diritta e unire i piedi.
  • Appoggiare le mani sulle caviglie.
  • Premere le ginocchia con i gomiti e inclinarsi in avanti.
  • Mantenere la postura per alcuni secondi.
  • Cambiare la posizione spingendo le ginocchia verso l’alto, e tenerla per alcuni secondi.
  • Ripetere la posizione per tre volte.

Nota: se questa postura sta esercitando una pressione sulla pancia o se non ti senti a tuo agio, devi interromperla.

b. Yoga squat o Malasana

Questa postura fa bene alla parte inferiore del corpo e darà sollievo ai fianchi.

Come fare:

  • Stai dritto con la schiena rigida.
  • Piegare il ginocchio destro e spostarlo verso l’esterno a destra.
  • Fate lo stesso con il ginocchio sinistro.
  • Piegare lentamente i fianchi in posizione accovacciata.
  • Vedere che tutto il corpo è in una posizione comoda, e si sta facendo un ampio squat.
  • Ora unisci le mani e portale vicino al cuore. Puoi prendere l’aiuto del tuo partner mentre fai questo.

Nota: se si avverte dolore all’addome, interrompere questa postura.

c. Esercizio in poltrona

Questa posizione seduta sulla sedia è utile per alleviare il dolore ai fianchi, alle gambe e alla parte bassa della schiena.

Come fare:

  • Sedersi su una sedia e mantenere la schiena diritta.
  • Incrociare la gamba destra e tenerla sul ginocchio sinistro.
  • Inclinarsi leggermente in avanti. Sentirete un allungamento della zona esterna della gamba e dei glutei. Tenere premuto per alcuni secondi.
  • Ripetere la stessa cosa con la gamba sinistra sul ginocchio destro. Tenere premuto per alcuni secondi.
  • Continuare per tre volte al giorno.

Nota: potete esercitarvi in questa posizione fino a che non vi sentite a vostro agio, altrimenti potete interrompere.

  • Farmaci per il dolore da banco: Se l’esercizio fisico o l’impacco caldo non vi aiuta a gestire il dolore, potete chiedere al vostro medico di prescrivere farmaci per il dolore. L’acetaminofene, comunemente noto come Tylenol, è considerato sicuro. Tuttavia, consultare il medico prima di prendere qualsiasi farmaco.
  • Cuscini di gravidanza e cintura: Utilizzare cuscini per sostenere le ginocchia, la schiena e le anche durante il sonno. Si può anche indossare una cintura di gravidanza per sostenere la parte bassa della schiena e stabilizzare i fianchi. Vi fornirà un po ‘di sollievo e potrebbe promuovere anche un buon sonno.

È possibile prevenire il dolore nell’area pelvica e dell’anca quando si è incinta se si è attenti a ciò che si sta facendo nella propria routine.

Suggerimenti per prevenire il dolore all'anca durante la gravidanza

Suggerimenti per prevenire il dolore all’anca durante la gravidanza
Le seguenti misure possono aiutare a prevenire il dolore all’anca e il disagio durante la gravidanza.

  • Non sollevare carichi pesanti o svolgere attività faticose che possono mettere a dura prova i fianchi.
  • Eseguire solo esercizi leggeri e non quelli estenuanti che potrebbero danneggiare i muscoli dell’anca e della regione pelvica.
  • Stare in piedi o seduti troppo a lungo potrebbe causare dolori all’anca durante la gravidanza; quindi, quando possibile, è necessario riposare e rilassarsi.
  • Sia che siate in piedi, seduti o addormentati, la vostra postura dovrebbe essere corretta. Appoggiarsi a lungo potrebbe mettere pressione sulla parte bassa della schiena e sui fianchi, quindi evitate di farlo.
  • Le calzature scomode o non supportate possono aumentare il dolore ai fianchi, alle gambe e alle caviglie. Vedere che si indossano scarpe di buona qualità quando si cammina o si eseguono esercizi di luce.
  • Mantenere un peso sano quando si è incinta, poiché un aumento di peso eccessivo potrebbe nuovamente esercitare una pressione sull’anca, con conseguente dolore.

Se le misure preventive non aiutano o se il dolore all’anca è aumentato e diventa ingestibile, è possibile consultare un medico per il giusto ciclo di trattamento.

Quando andare dal medico?

Se si riesce a gestire il dolore eseguendo alcuni esercizi e apportando alcuni cambiamenti nello stile di vita, allora non c’è bisogno di preoccuparsi. Tuttavia, se il dolore aumenta e ti preoccupa tutto il giorno e la notte, dovresti consultare presto il tuo medico. Non ignorare il dolore all’anca in gravidanza.In seguito, affrontiamo alcuni dubbi comunemente sollevati riguardo al dolore all’anca durante la gravidanza.

Domande frequenti

1. Il dolore all'anca è un segno precoce di gravidanza?

Anche se questo disagio fa parte della gravidanza, non può essere considerato un sintomo precoce della gravidanza. Le donne in gravidanza possono provare dolore all’anca in qualsiasi momento durante i nove mesi, mentre alcune non lo hanno affatto.

2. Quanto tempo dopo il parto il dolore all'anca scompare?

Idealmente, il dolore si riduce o svanisce dopo la nascita del bambino. Tuttavia, circa il 10-15% delle donne potrebbe provare questo dolore anche dopo il parto. Il dolore dopo il parto non è così comune e potrebbe essere dovuto a dolori articolari cronici o infezioni, che richiedono un consulto medico.Un lieve dolore all’anca è normale durante la gravidanza e non c’è bisogno di preoccuparsi. Provate a praticare alcuni esercizi e seguite i consigli che abbiamo condiviso per gestire il dolore. Inoltre, assicuratevi che nessuna delle vostre attività di routine eserciti una pressione supplementare sui fianchi. Se il dolore è ingestibile, visita un operatore sanitario.
Scroll to Top