Come scegliere un materasso in 5 semplici passi – La guida definitiva

Come scegliere un materasso in 5 semplici passi - La guida definitiva 2
Tempo Di Lettura: 12 minuti

Penso che sarete d’accordo con me quando dico che scegliere il materasso giusto non è un compito facile?

In primo luogo, è necessario smaltire quello vecchio e poi passare attraverso un noioso processo di selezione di un nuovo letto che vi servirà bene per gli anni a venire.

E avere un paio di dozzine di opzioni, produttori e tipi e materiali non aiuta, vero?

Fortunatamente per voi, potete scoprire esattamente come scegliere un nuovo materasso e la cosa più importante da considerare.

Passo 1: Avete davvero bisogno di un nuovo materasso?

Molte persone cambiano il letto dopo pochi anni, e questo va benissimo se te lo puoi permettere. Il fatto è che non si tratta di un piccolo investimento, quindi prenditi un momento per determinare se hai davvero bisogno di un nuovo.

Generalmente, dopo sette o otto anni, è molto probabile che abbiate bisogno di un nuovo materasso. Naturalmente, dipende dalla qualità e dal materiale (tratteremo i tipi e i materiali più avanti in questo articolo). E se sentite mal di schiena o dolori al collo, il mateè un buon punto di partenza.

Passo 2: Determinate il vostro budget

Nessuno avrà il budget per entrare in un negozio e comprare qualcosa per diverse migliaia di euro. Per fortuna, in questi giorni ci sono molte opzioni online si può scegliere tra 500€ e 1200€. Ci sono anche offerte di letti Black Friday (e Cyber Monday) che possono portare a ulteriori risparmi.
Più soldi non significa migliore qualità. Se pensate che alcune di queste opzioni online sono in qualche modo peggiori di quelle del negozio, vi sbagliate di grosso. I negozi tendono a gonfiare i prezzi fino al 1000%.

Qui ci sono alcune linee guida per voi:

  • Non sempre andare con l’opzione più economica che si trova – Questa è una regola empirica per la maggior parte dei prodotti che si acquista online. Spendere meno di 500 dollari per un materasso matrimoniale semplicemente perché significa minore durata, più tossine e una qualità del sonno più bassa in generale.
  • Prezzo più alto non significa più alta qualità – scommetto che sapete questo, ma vale la pena menzionare.
  • Vai con la gamma di 1000 euro per la dimensione matrimoniale – Questo è di solito dove troverete il miglior offerta
  • Ora che avete il vostro nuovo budget, immagino che vi stiate chiedendo “che tipo di materasso è meglio per me? approfondiamo.

Passo 3: Scegli il tuo tipo e materiale ideale

Ok, quindi è qui che la maggior parte delle persone andranno con le loro preferenze personali piuttosto che con qualsiasi altra cosa. Se qualcuno dice “il lattice è il migliore”, non lo prenderei come definitivo fino a quando non leggo altre opinioni e lo provo io stesso. Qui ci sono le opzioni più comuni che troverete in questi giorni.

Che tipo di materiale per materassi è il migliore?

1. molla interna

Secondo i rapporti dei consumatori, i materassi a molla interna sono il tipo più venduto, ma la tendenza si sta spostando verso altri tipi di letti come la schiuma a memoria, regolabile e aria.

La molla interna, o bobina, i materassi sono stati intorno fin dai primi anni del 1900. Sono costruiti con bobine d’acciaio che si comprimono quando si mette il peso su di loro. La forma, le dimensioni e il numero di bobine di un materasso possono variare. Come regola generale, più bobine significano più qualità e più supporto.

Uno dei motivi principali per cui questo tipo di letto è popolare è dovuto alla sua accessibilità economica. Tuttavia, i letti a molla interna tendono ad usurarsi più velocemente. E mentre sperimenterete una maggiore elasticità e rimbalzo, potreste scoprire che dovrete sostituire un materasso a molla interna prima di un altro tipo di letto. Potresti anche sentire un cigolio udibile quando ti muovi sul letto, che non è l’ideale durante i momenti di intimità.

Bobine continue
Le bobine continue utilizzano un unico filo per formare l’intero sistema di supporto del letto. Sono realizzate a forma di S piuttosto che a forma di bobina tradizionale. Poiché il sistema è costituito da un singolo filo interconnesso, otterrete una maggiore durata ad un prezzo accessibile.

Sistema Bonnell
Queste bobine sono state le prime ad essere inventate, e sono ancora comunemente usate. Ci sono stati originariamente fatti per i cuscini dei sedili del buggy nel 1800. Hanno l’aspetto di una clessidra e formano una struttura simile ad un’elica quando sono tutti insieme. Le bobine Bonnell sono un’opzione di prezzo medio.

Sfalsamento
Se siete preoccupati per le molle cigolanti, probabilmente vorrete dare un’occhiata più da vicino alle bobine offset. Come le bobine Bonnell, formano una forma a clessidra, ma i piani e i fondi hanno i bordi appiattiti. Questi bordi creano un effetto cerniera che si adatta maggiormente alla forma del corpo. Sono noti per essere robusti, resistenti, durevoli, di supporto e silenziosi.

Marshall o bobina tascabile
Le bobine Marshall, o incassate, sono chiamate anche bobine avvolte e bobine incassate. A differenza degli altri tipi descritti, non sono cablati insieme e funzionano più o meno indipendentemente l’uno dall’altro. L’effetto è più supporto più isolamento del movimento.

Per quanto riguarda il modo in cui sono costruiti, sono fatti di un sottile calibro a forma di botte. Quando si valutano i materassi a molla interna, spesso ci si imbatte nel termine coil gauge. I numeri più alti rappresentano un calibro più sottile e viceversa. Quando si prende una decisione, tenete presente che più sottile è la bobina, più morbido è il materasso. Bobine più spesse forniscono un’esperienza più solida e tendono ad essere più durevoli.

Bobina tascabile
Le bobine in tasca sono le stesse delle bobine di Marshall. Come accennato in precedenza, un numero maggiore di bobine tende a significare migliore qualità e comfort.

2. Memory foam / Schiuma

Inventata dalla NASA nel 1966 per migliorare la sicurezza dei cuscini degli aerei, la schiuma a memoria è ora ampiamente utilizzata in una varietà di applicazioni commerciali, tra cui materassi, cuscini, coperte, mobili, scarpe e sedili per sedie a rotelle.

Ci sono voluti un paio di decenni perché le aziende trovassero un modo economico e affidabile per produrre schiuma a memoria e renderla ampiamente disponibile. Infine, nel 1991, divenne disponibile il primo letto in schiuma a memoria, il “Materasso svedese Tempur-Pedic”.

Oggi, la schiuma a memoria è ampiamente utilizzata per la sensazione che crea di “sprofondare” in un materasso e di essere cullati. Quando si preme il peso corporeo su questo tipo di cuscino, si scopre che assume la forma e rimbalza lentamente una volta rimosso il peso. È questa imbottitura e supporto extra che rende la memory foam ideale per i traversine laterali e le persone che hanno condizioni dolorose che vogliono una maggiore morbidezza.

Altri benefici della schiuma a memoria di massa includono:

  • Sollievo dal punto di pressione
  • Corretto allineamento della colonna vertebrale
  • Isolamento del movimento / trasferimento a basso movimento
  • Resistenza agli acari della polvere e agli allergeni
  • Funziona con letti regolabili

3. Lattex / Lattice

Il lattice è considerato un’opzione di lettiera più naturale in quanto il lattice naturale è un sottoprodotto della linfa di un albero della gomma. Se siete alla ricerca di una soluzione di lettiera naturale, cercate il lattice naturale, al contrario del lattice sintetico.

Questo materiale simile alla schiuma a memoria di massa in quanto offre sollievo dalla pressione e contorno, ma non nella misura in cui lo fa la schiuma a memoria di massa. Il lattice fornisce più rimbalzo, quindi sia che si scelga la memory foam o il lattice è una questione puramente preferenziale. Se sei qualcuno a cui piace affondare profondamente in un materasso, ti piacerà di più la schiuma a memoria. Tuttavia, se si desidera qualcosa che è gonfiabile e trattiene meno calore, è meglio avere un materasso in lattice.

Ci sono due modi per produttore letto in lattice, con conseguente due tipi diversi: Dunlop e Talalay.

Dunlop
Il lattice Dunlop si riferisce ad un processo di produzione che versa il lattice nello stampo in un’unica colata. Il risultato è un letto più denso nella parte inferiore e più morbido nella parte superiore.

Talalay
Il lattice Talalay è fatto quando lo stampo è pieno, e poi un vuoto aspira tutta l’aria. Poi il materiale viene congelato per stabilizzare la struttura complessiva. La schiuma di lattice risultante tende ad avere una sensazione più consistente di Dunlop.

4. Ibridi

I letti ibridi stanno diventando sempre più popolari in quanto tendono a combinare il meglio di entrambi i mondi. Si ottiene il sostegno e il rimbalzo di un materasso a molle interne con il comfort e la morbidezza del lattice o della memory foam.Tipicamente, ci sarà uno strato di molle a spirale sul fondo e da uno a tre strati di lattice o memory foam sulla parte superiore. Il vantaggio di un materasso ibrido è che è possibile ottenere un’esperienza più personalizzata. Prima di prendere una decisione, vorrai fare ricerche sulle singole aziende e sulle loro offerte, ma c’è qualcosa per tutti con un materasso ibrido.Ad esempio, se si vuole rimbalzo elastico, punto di pressione avanzata, e si vuole rimanere al fresco tutta la notte, si cercherà un letto che ha bobine sul fondo, memory foam sulla parte superiore e qualche tipo di gel o infusione di rame, o una struttura in schiuma a celle aperte per migliorare la traspirabilità. Il termine “ibrido” è usato in modo molto generico per descrivere la combinazione che abbiamo appena menzionato. Tuttavia, la quantità di schiuma per questi letti varia notevolmente a seconda del livello di consistenza desiderato. Alcune opzioni impiegano meno di 1,5 pollici di schiuma, il che significa che assomigliano di più a quello di un letto a molle tradizionale piuttosto che alla più moderna opzione di schiuma a memoria di forma.Per trovare la versione ottimale di un ibrido, è meglio scegliere quella che ha quasi 3 pollici di schiuma. Qualsiasi cosa di sopra di questo, e si potrebbe anche rinunciare alle molle tutti insieme.Un aspetto negativo di questi letti è il fatto che sono una delle offerte più costose che troverete. L’acquisto di uno di questi potrebbe mettervi nel multiplo di migliaia di euro, un investimento significativo, ma degno se avete intenzione di goderne a lungo termine.Buono per: Le persone che vogliono il meglio intorno al prodotto con un buon supporto, rimbalzo, raffreddamento e scarico della pressione.

Passo 4. Determinare la posizione ideale per dormire e la fermezza

La maggior parte di noi ha un modo unico di dormire ogni notte. Non importa se si dorme di lato, a pancia o schiena, o anche se si cambia durante la notte si dovrà considerare e scegliere il tipo ideale di letto in base alle proprie preferenze. Quindi, prendetevi un momento e pensate, qual è la vostra posizione preferita per dormire perché questo determina la fermezza ideale del vostro nuovo letto.

1. Schiena

Il fattore più importante per le traversine dorsali è la fermezza e il sostegno. Se il materasso è troppo morbido, il corpo affonda e causa mal di schiena. Avrete bisogno di uno che sia abbastanza morbido da fornire sollievo dalla pressione, ma che fornisca comunque un sostegno sufficiente. Su una scala da 1 a 10, la gamma perfetta sarebbe 5-7.

Secondo il Better Sleep Council, solo il 15% circa delle persone dormono di schiena. Essendo che siete unici, ci vorrà un materasso speciale per offrirvi il riposo notturno che state cercando.

E ‘il consenso sul fatto che i materassi in schiuma a memoria offrono il massimo livello di comfort per le persone che dormono sulla schiena. Questo perché fornisce un adeguato contorno alla colonna vertebrale pur mantenendo una longevità di sostegno e struttura adeguati.

2. Lato

Molte persone che dormono spesso sui fianchi, sopportano disagio e dolore alle articolazioni dell’anca e alle spalle, di solito a causa di letti inadatti.

E ‘consigliato che si va con un po’ più morbida opzione che per un dormiglione in quanto questi forniscono una distribuzione uguale di pressione mentre si dorme sul fianco.

Idealmente, si vuole scegliere un materasso con un livello di fermezza di 3-6 (su 10) che cade sotto la media morbidezza.

3. Stomaco

Questa è considerata la peggiore posizione di riposo. La cosa più importante per i dormienti dello stomaco è di fornire una distribuzione uniforme del peso su tutto il corpo, poiché il tronco eserciterà la maggior parte della pressione. Se il materasso è troppo morbido (supporto insufficiente) la colonna vertebrale si incurverà causando mal di schiena.

Volete cercare qualcosa nel range 5-7, che cade sotto la media o media impresa. La cosa buona è che la maggior parte delle opzioni sono in questa gamma.

Passo 5. Considera il tuo peso come fattore

A prima vista, forse vi state chiedendo: cosa c’entra il peso nella scelta di un materasso?

La verità è che il sostegno, l’abbraccio, la percezione, l’assorbimento e persino il raffreddamento dipendono dal tipo di corpo e dal peso. Un’altra dura verità è che non esiste un materasso “migliore” per ognuno di noi.
Diamo un’occhiata alle seguenti linee guida su come scegliere il livello di fermezza ideale in base al vostro peso:

Leggero (meno di 70 kg) – Volete un letto di media fermezza intorno alle 5-6 che non affonda troppo. Se siete più leggeri di 70 kg, si può anche andare con quattro, dal momento che la maggior parte dei letti sono classificati per una dormita media di 80 kg.
Se si desidera una sensazione di morbidezza o se sei una dormiente laterale si può optare per 3-4 gamma fermezza. Queste sono opzioni morbide o peluche.
Media (70-90 kg) – Come con la categoria precedente è possibile scegliere lo standard industriale di 5-7, fornendo un perfetto supporto e comfort.
Alcune persone che vogliono optare per letti più morbidi, e questo va benissimo, basta andare con 3-5 gamma se si dorme al lato.
Persona più pesante (90+ chili) – Le persone più pesanti possono causare più punti di pressione sulla schiena, e idealmente si desidera scegliere un’opzione più solida per regolare l’affondamento. Se hai problemi di raffreddamento, dovresti prendere in considerazione i materassi a spirale.
Idealmente, scegliete un letto spesso (12″) o più spesso. Questo fornirà un buon supporto e una sensazione di morbidezza.

Come scegliere il materasso giusto per voi - Riassunto

Speriamo che abbiate finito di leggere quanto sopra, ma anche se non avete questi cinque passaggi vi faciliterà il compito di scegliere un materasso per voi o per la vostra famiglia.

Avete bisogno di un materasso nuovo? – Se il tuo letto attuale ha più di otto anni, prenderei in considerazione la possibilità di sostituirlo in ogni caso. Se hai problemi a dormire, mal di schiena o dolori alla schiena o al collo, inizierei a cercare.
Qual è il tuo budget attuale? – Non scegliere l’opzione più economica che trovi. Punta a 700-1200 dollari per un letto matrimoniale standard (vedi opzioni in alto). Naturalmente, se si stanno comprando quelli più piccoli per il vostro bambino o adolescente, il prezzo sarà notevolmente più basso. Non spendere meno di 400 euro, però.
Quali sono il vostro tipo e materiale ideale? – Questa è la sfida più grande. Schiuma di memoria offre un buon contorno e abbraccio, ma scaldano. Quelli tradizionali della bobina forniscono un buon rimbalzo e raffreddamento e sono generalmente più durevoli. Raccomando la schiuma o ibrido alla maggior parte delle persone ad eccezione delle traversine più pesanti che dovrebbero optare per la molla interna.
Qual è la vostra posizione preferita per dormire? – Questo determina il vostro livello di fermezza ideale. Su una scala da 1-10 (una morbida e dieci molto soda), le persone che dormono di schiena vorranno optare per una media durezza (4-7), le persone che dormono laterali per un’opzione più morbida (3-5) e le persone che dormono sullo stomaco avranno bisogno di maggiore sostegno per evitare di affondare (6-7 gamma).
Qual è il tuo tipo di corpo e il tuo peso? – I dormienti più leggeri (70 kg o meno) vorranno un materasso più morbido di 1-2 punti per ottenere la stessa sensazione di una persona media (80 chili). D’altra parte, se sei una persona più pesante, avrai bisogno di più sostegno e di un materasso più spesso per sostenere il peso.

Scroll to Top