Come avere spirito imprenditoriale?

Tempo Di Lettura: 5 minuti
L’imprenditorialità è una di quelle forze essenziali che non vengono insegnate e che gli imprenditori sviluppano più o meno in base alla loro storia, personalità, desideri, valori, visione..Come ci si sente ad avere uno spirito imprenditoriale? Perché è così importante avere uno spirito imprenditoriale? Come averlo e svilupparlo?

Lo spirito imprenditoriale è il primo impulso di creazione d'impresa.

Quando ci si impegna nella creazione di imprese, l’imprenditorialità è sinonimo di previsioni finanziarie, piani aziendali, raccolta fondi, startup, investimenti,…..
Sì, è tutto questo, ma manca un ingrediente importante: Lo spirito imprenditoriale.
E’ questa fiamma che rende un individuo normale, un imprenditore, perché non è necessariamente naturale impegnarsi, per creare un’azienda. A volte è una necessità e un errore se è forzato.
L’imprenditore, invece di essere saggiamente al suo posto in azienda, nel suo ufficio e bere caffè con i suoi colleghi, ridurrà il suo reddito, userà i suoi sussidi di disoccupazione, si indebiterà, si esporrà a rischi legali e metterà alla prova la sua coppia e la sua famiglia.

Sperimenterà momenti di ansia, dubbio, tensione, stanchezza, stress senza avere la possibilità di prendere un congedo retribuito o per malattia.
Insomma, sto peggiorando l’immagine ma è molto vicina alla realtà quotidiana dell’imprenditore e credetemi, quando si passa attraverso questo si ha bisogno dello spirito imprenditoriale e si capisce cosa è e cosa ti porta….già da tenere!

Per alcuni, lo spirito imprenditoriale è:
– avere la visione, l’amore rischio, costruire,…..
– essere rigorosi, come i numeri di giocoleria, gestire,……..
– guidare una squadra, amare l’essere umano, organizzare,…..
– creare una rete, sinergie, comunicare, scambiare,…..

La realtà è che dobbiamo essere tutti questi elementi allo stesso tempo. Avrete quindi l’opportunità di delegare quando la vostra azienda se lo può permettere. Ma per il momento, il capo progetto, il capitano sei tu, quindi è sui seguenti supporti che si basa lo spirito imprenditoriale.

La visione: la prima pietra dell'imprenditorialità

La visione permette di avere uno spirito imprenditoriale. Perché avere una chiara visione di un obiettivo preciso e semplice ti permette di guidare la tua strategia e la tua azione verso questo obiettivo imprenditoriale.
Sono l’intenzione e l’intuizione dell’imprenditore a plasmare la sua visione. Ma per alcuni è una facoltà innata, per altri sarà un esercizio quotidiano che deve essere sviluppato.
La visione deve essere lavorata all’interno e all’esterno.

Lavorata internamente dall’individuo grazie alla distanza dal suo progetto imprenditoriale:
L’imprenditore sarà chiaro con le sue profonde aspirazioni. Dovrà chiedersi se le ragioni del suo approccio imprenditoriale sono coerenti con il progetto. Dovrà anche abbassare la guardia per aprire meglio la sua visione delle cose. Naturalmente sorgeranno domande come: Sono obiettivo? Sono la persona giusta? La mia prospettiva imprenditoriale è focalizzata sul futuro o sulle microorizon?

Ha lavorato esternamente per i clienti sul valore reale fornito:
A volte i vostri clienti hanno un’immagine distorta delle loro reali esigenze. Ascoltare e comprendere i segnali deboli del mercato per trasformarli in un’offerta adeguata.

L’imprenditore deve essere un visionario del suo mercato e della sua strategia.

Passione: la forza motrice dell'azione

Per questa “pratica” è necessario fare molto di più. La motivazione è l’azione per attuare decisioni piccole e grandi.
Ma ciò che ci motiva è senza dubbio la passione. Molti imprenditori vi diranno che l’imprenditorialità nasce dalla passione.

La passione ci facilita il lavoro. Può rendere le difficoltà eccitanti ed è comunicativo. Un’azione portata da passione e un’altra senza, mostrano molto facilmente la differenza nel risultato. Inoltre, la bellezza del gesto imprenditoriale non è meno sublime con passione.

L’imprenditore è spesso esaltato dall’azione. Ecco perché può perdere o diluire la sua passione lungo la strada. Vedere alcuni imprenditori durante il periodo di avviamento e vedere le stesse persone quando il loro progetto ha ottenuto il secondo round di finanziamento. Il creatore-costruttore è diventato un dirigente-manager.
L’imprenditore deve quindi salvaguardare la sua passione.

Il rimbalzo: il successo nel tempo

Conosci quell’espressione: “Passo il tempo a comportarmi da pompiere”. Probabilmente è stato un imprenditore a dirlo. Anche se è un po’ caricaturale, è un po’ come la vita quotidiana di alcuni imprenditori.
Affrontare le difficoltà, non scoraggiarsi e rialzarsi. Questo è il rimbalzo necessario per avere lo spirito imprenditoriale. Questa capacità di rimbalzo viene lavorata, sviluppata. Si farà un passo indietro da fallimenti, sfide e si avrà la possibilità di prendere i colpi. Svilupperai anche la tua adattabilità e il tuo business sarà agile.

Lo spirito imprenditoriale attraverso il rimbalzo forgia la tua visione, la tua esperienza e lo spessore di un imprenditore.

Apertura mentale: la forza di molti.

Condividere e dare per ricevere meglio. La mia esperienza di imprenditorialità e il mio spirito imprenditoriale mi hanno dimostrato che non bisogna essere rinchiusi e spaventati nell’apertura verso gli altri.
E ‘ben noto che l’atteggiamento positivo che si può avere attira altri atteggiamenti positivi e opportunità.
Quindi, sviluppare la tua rete, co-produrre, condividere, scambiare….. tutto questo è molto più efficiente e potente che stare da soli nel tuo angolo.

Imprenditorialità significa vedere le possibili connessioni per condividere e produrre valore. Diventa un automatismo perché avere lo spirito imprenditoriale significa essere sempre in standby. Ci vuole molta energia, ma produce molte cose positive.
In questo modo, l’imprenditore sviluppa le sue capacità di comunicazione ed empatia.

Ottimismo: il magnete per le opportunità

L’ottimismo è la conseguenza dei punti visti sopra. Perché se avete la visione, la passione, il rimbalzo e l’apertura, avrete nuove opportunità, nuovi incontri e sicuramente queste sinergie positive vi porteranno l’ottimismo che caratterizza gli imprenditori.
Come lo spirito imprenditoriale, l’ottimismo è una caratteristica fondamentale dell’individuo imprenditoriale. Conosco pochissimi imprenditori di successo che non hanno questo ottimismo.

Penso che sia soprattutto la passione che porta ottimismo perché se riesci a creare un’azienda, un’attività basata sulla tua passione, ti renderà felice e quindi ottimista. Perche’ non vedrai piu’ le cose allo stesso modo. Piuttosto che vedere i problemi, vedrete quali sono le sfide da affrontare. E’ come indossare occhiali che trasformano la tua visione del mondo.

Scroll to Top